Informazioni sulla prevenzione di autolesionismo e suicidio

Se tu o qualcuno che conosci siete a rischio di autolesionismo o suicidio, devi cercare immediatamente aiuto contattando centri specializzati in interventi di sostegno e prevenzione del suicidio. Inoltre, se rilevi minacce di autolesionismo o suicidio su Twitter informa il team dedicato alla gestione di questo tipo di minacce.

Approccio di Twitter riguardo alle minacce di autolesionismo e suicidio

Dopo aver valutato una segnalazione di autolesionismo o suicidio, contatteremo l'utente segnalato e gli comunicheremo che una persona a lui cara ci ha avvertiti di una possibile situazione di rischio. Gli forniremo informazioni sulle risorse disponibili online e sulle linee telefoniche dedicate, incoraggiandolo a cercare aiuto.

Riconoscimento dei segnali

Giudicare la condotta di una persona solo sulla base dei contenuti pubblicati online è difficile. Tuttavia, esistono alcuni segnali di allarme che lasciano presagire intenzioni di autolesionismo o suicidio. Le seguenti domande possono aiutarti a valutare se un altro utente è afflitto da pensieri suicidi:

  • La persona pubblica contenuti che esprimono depressione o senso di disperazione?
  • La persona pubblica contenuti associati alla morte o all'idea che questa sia l'unica soluzione possibile?
  • La persona pubblica commenti che evocano tentativi di suicidio passati?
  • La persona descrive o pubblica immagini associate ad atti di autolesionismo o che possano caratterizzarla come potenziale suicida?
  • L'umore e i post della persona sono cambiati di recente?

Se hai valutato la situazione e conosci la persona coinvolta, incoraggiala a chiedere aiuto a un professionista. Se, invece, non conosci la persona interessata, puoi comunque contattarla per esprimere la tua preoccupazione o indirizzarla verso un consulente, una linea telefonica di supporto e prevenzione dei suicidi oppure qualcuno che potrebbe conoscerla meglio. Se non ti senti a tuo agio nel contattare la persona direttamente o non sei sicuro di come farlo, puoi anche avvisare Twitter.

Gestione di pensieri di autolesionismo o suicidio

Se hai pensieri di autolesionismo, suicidio o depressione, rivolgiti a qualcuno per chiedere aiuto. Puoi fare riferimento a queste risorse per diversi motivi, tra cui depressione, solitudine, abuso di sostanze, malattia e problemi relazionali o finanziari.

La depressione è caratterizzata da una varietà di sintomi e colpisce ogni anno milioni di adulti. Tra i sintomi più comuni vi sono tristezza, perdita di interesse nelle attività, cambiamenti del comportamento alimentare e del ciclo sonno-veglia, perdita di energia, difficoltà a concentrarsi e pensieri di suicidio. Questi tipi di comportamento potrebbero essere più o meno evidenti. In ogni caso, non ignorarli.

Se desideri assistenza da professionisti affidabili, sono molte le risorse disponibili online che possono essere di aiuto.

Aggiungi questo articolo ai preferiti o condividilo

Questo articolo è stato utile?

Grazie per il feedback. Siamo felici che di averti aiutato.

Grazie per il feedback. Come potremmo migliorare questo articolo?

Grazie per il feedback. I tuoi commenti ci aiuteranno a migliorare gli articoli.