Cosa fare in caso di autolesionismo e suicidio su Twitter

Se tu o qualcuno che conosci siete in difficoltà o in crisi, ricordate: non siete soli. Utilizza le informazioni di contatto di seguito per ottenere assistenza.

  • Stati Uniti: contatta ka National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-TALK (8255). Gli assistenti sociali sono disponibili 24 ore al giorno. Le chiamate sono gratuite e riservate.
  • Altri paesi e regioni: per trovare un centro di crisi vicino a te, visita l'Associazione Internazionale per la Prevenzione del Suicidio.

Se stai contemplando comportamenti autolesionistici o suicidi oppure se lo sta facendo qualcuno che conosci, richiedi aiuto al più presto contattando gli enti specializzati in interventi d'urgenza e prevenzione del suicidio. Se riscontri questo tipo di contenuti sulla piattaforma, puoi anche avvisare il team di Twitter addetto alle segnalazioni di account che starebbero manifestando comportamenti autolesionistici o suicidi.
 

Approccio di Twitter per i contenuti associati a minacce di autolesionismo e suicidio
 

Dopo aver ricevuto una segnalazione su qualcuno che starebbe contemplando atti autolesionistici o suicidi, contatteremo la persona interessata e le comunicheremo che qualcuno, preoccupato per lei, ci ha avvertiti di un possibile rischio di danni. Inoltre, la inciteremo a chiedere sostegno e le forniremo informazioni sulle apposite risorse online e telefoniche utili.
 

Riconoscimento dei segnali
 

È difficile interpretare i post pubblicati online. Tuttavia, esistono alcuni segnali di allarme che potrebbero presagire comportamenti autolesionistici o suicidi. Ecco alcune domande che potresti porti per valutare se qualcuno sta contemplando pensieri suicidi:

  • La persona pubblica frequentemente contenuti che trasmettono depressione o senso di disperazione?

  • La persona pubblica contenuti associati alla morte o all'idea che questa sia l'unica soluzione possibile?

  • La persona pubblica contenuti che evidenziano tentativi di suicidio passati?

  • La persona descrive o pubblica foto di comportamenti autolesionistici o si identifica come suicida?

  • L'umore e il contenuto dei post della persona sono cambiati di recente?
     

Se nutri preoccupazione e conosci la persona coinvolta, contattala personalmente e incitala a chiedere sostegno agli enti specializzati che potrebbero aiutarla. Se, invece, non conosci la persona interessata, puoi comunque contattarla per esprimere la tua preoccupazione o indirizzarla alle organizzazioni specializzate, una linea telefonica per la prevenzione dei suicidi oppure qualcuno che potrebbe conoscerla intimamente. Se non ti senti a tuo agio nel contattare la persona direttamente o non sai esattamente come farlo, puoi anche avvisarci attraverso l'apposito processo di segnalazione.
 

Gestione di pensieri autolesionistici o suicidi
 

Se stai contemplando comportamenti autolesionistici o suicidi oppure stai provando depressione o ansia, parla con persone fidate o rivolgiti a organizzazioni specializzate affinché possano aiutarti nella gestione di tali esperienze.

La depressione ha una vasta gamma di sintomi e colpisce milioni di persone ogni anno. Tra i sintomi più comuni vi sono tristezza, perdita di interesse nelle attività, cambiamenti del comportamento alimentare, sonno irregolare, perdita di energia, difficoltà a concentrarsi e pensieri di suicidio. Questi tipi di comportamento potrebbero essere più o meno evidenti. In ogni caso, non ignorarli.

 

Condividi questo articolo