Regole sull'automazione

Aggiornate il 6 aprile 2017

Questa pagina è indirizzata principalmente agli sviluppatori.

Per gli utenti Twitter: come utente, sei responsabile in ultima istanza di tutto quello che viene fatto per mezzo del tuo account o delle applicazioni a cui è associato. Prima di autorizzare un'applicazione di terze parti ad accedere al tuo account o a utilizzarlo, controlla attentamente l'applicazione e assicurati di averne compreso tutte le funzioni. Se sul tuo account vengono rilevate attività automatizzate che violano le Regole di Twitter o quelle sull'automazione, potremmo prendere provvedimenti come l'esclusione dei tuoi Tweet dai risultati di ricerca o la sospensione dell'account.

Per ulteriori informazioni sulle applicazioni di terze parti, leggi il nostro articolo Connessione o revoca della connessione alle applicazioni di terze parti.

I. Regole di base

Cosa fare

  • Creare soluzioni che trasmettano automaticamente informazioni utili nei Tweet.
  • Avviare campagne creative che rispondano automaticamente a chi interagisce con i tuoi contenuti.
  • Creare soluzioni che rispondano automaticamente agli utenti nei Messaggi Diretti.
  • Provare nuovi modi di aiutare le persone (nel rispetto delle nostre regole).
  • Assicurarti che la tua applicazione funzioni bene e offra un'esperienza utente di qualità, ora e nel tempo.

Cosa non fare

  • Violare queste o altre norme, in particolare le nostre regole in materia di comportamenti offensivi e privacy degli utenti.
  • Abusare delle API di Twitter o tentare di aggirare i limiti previsti.
  • Eseguire azioni di spam, dare fastidio agli utenti o inviare loro messaggi indesiderati.

A. Le Regole di Twitter e l'accordo e le norme per gli sviluppatori

Come tutte le attività su Twitter, le attività automatizzate sono soggette alle Regole di Twitter e, se sei uno sviluppatore che utilizza le API di Twitter, all'accordo e alle norme per gli sviluppatori.

Dovresti esaminare attentamente queste norme e assicurarti che le tue attività automatizzate le rispettino. Le applicazioni o attività automatizzate che violano queste norme (oppure che agevolano o inducono gli utenti a violarle) potrebbero essere soggette a sanzioni, inclusa la sospensione degli account Twitter associati. In funzione delle violazioni commesse, potremmo anche limitare, sospendere o interrompere l'accesso degli sviluppatori alle API di Twitter.

Tutti gli aspetti delle Regole di Twitter, nonché dell'accordo e delle norme per gli sviluppatori, vengono applicati alle attività automatizzate. In ogni caso, dovresti prestare particolare attenzione alle seguenti regole:

Account multipli/seriali destinati al medesimo uso: non puoi creare e/o automatizzare account seriali (o multipli) per casi d'uso duplicati.

  • È invece permesso automatizzare più account per casi d'uso simili. Ad esempio: le applicazioni possono automatizzare account distinti per twittare quando il telescopio spaziale Hubble passa sopra diverse città, come San Francisco o Hong Kong.

Spam: non puoi inviare Tweet o Messaggi Diretti automatizzati che siano spam né eseguire qualsiasi altra attività di spam. Ecco alcuni esempi di comportamenti da evitare:

  • Argomenti di tendenza: non puoi eseguire pubblicazioni automatiche su argomenti di tendenza in Twitter.
  • Post/account multipli: non puoi pubblicare Tweet duplicati su uno o più account.

Link fuorvianti: non puoi inviare Tweet o Messaggi Diretti automatizzati che contengano link fuorvianti, inclusi i link che reindirizzano in modo ingannevole o fraudolento a landing page o pagine pubblicitarie prima di mostrare il contenuto finale.

Contenuti sensibili: i Tweet e i Messaggi Diretti automatizzati devono rispettare le Norme per i contenuti multimediali su Twitter. Se hai intenzione di pubblicare contenuti espliciti, pornografici o potenzialmente sensibili, inoltre, devi contrassegnare il tuo account come potenzialmente sensibile.

Comportamento offensivo: non puoi eseguire alcuna attività automatizzata che ispiri, promuova o incoraggi comportamenti offensivi, violenza, condotta detestabile o molestie, dentro e fuori Twitter.

Informazioni private: non puoi pubblicare informazioni private o confidenziali su altre persone senza aver prima ricevuto la loro esplicita autorizzazione.

B. Altre regole di base per le attività automatizzate

In aggiunta alle norme qui sopra, ecco altre regole di base valide per tutte le attività automatizzate su Twitter:

  • Non sorprendere o ingannare gli utenti: le attività automatizzate devono rispettare le aspettative degli utenti.
  • Contenuti per adulti o volgarità: non includere contenuti potenzialmente sensibili (comprese le volgarità) nelle risposte, nei Messaggi Diretti e nelle menzioni per gli utenti a meno che non abbiano deciso in precedenza di riceverli. 
  • Presta attenzione alle informazioni che richiedi o scambi su Twitter
    • Tweet: non chiedere agli utenti di inviarti informazioni personali o private attraverso un Tweet pubblico. Se hai bisogno di ulteriori informazioni personali o private da un utente per fornirgli il servizio di assistenza clienti (o altri casi d'uso simili), dovresti chiedergli di condividere questo tipo di informazioni tramite Messaggio Diretto o altro canale privato. Potresti anche considerare di aggiungere al tuo Tweet un deep link per un Messaggio Diretto.
    • Messaggi Diretti: dovresti chiedere agli utenti solamente le informazioni strettamente necessarie per fornire il servizio. Se hai bisogno di chiedere o scambiare informazioni particolarmente sensibili (come i dettagli della carta di credito), ti consigliamo di indirizzare gli utenti verso il tuo sito web o altro canale adatto a questo scopo. 

II. Regole specifiche per le attività

Le regole specifiche per le attività incluse in questa sezione sono valide per specifiche azioni automatizzate su Twitter. Leggi attentamente queste regole poiché delineano i casi d'uso dell'automazione permessi e proibiti.

Le applicazioni o attività automatizzate che violano queste regole (oppure che agevolano o inducono gli utenti a violarle) potrebbero essere soggette a sanzioni, inclusa la sospensione degli account Twitter associati. In funzione delle violazioni commesse, potremmo anche limitare, sospendere o interrompere l'accesso degli sviluppatori alle API di Twitter. Per evitare che attività eseguite da te, dalla tua app o da altri utenti attraverso la tua app o il tuo servizio vengano segnalate come spam, ricordati di esaminare attentamente le linee guida sullo spam incluse nelle Regole di Twitter.

A. Azioni automatizzate attraverso l'account di un altro utente

Gli utenti di Twitter potrebbero autorizzare la tua app o il tuo servizio ad accedere al proprio account Twitter attraverso OAuth. Un utente che autorizza la tua app o il tuo servizio ad accedere al proprio account Twitter attraverso OAuth non ti dà il permesso di effettuare azioni automatizzate tramite l'account dell'utente.

Puoi effettuare azioni automatizzate tramite l'account di un altro utente Twitter solo se:

  • Descrivi chiaramente all'utente i tipi di azioni automatizzate che verranno eseguite.
  • Ricevi il consenso esplicito dell'utente per eseguire queste azioni automatizzate.
  • Rispetti immediatamente la richiesta di un utente di disattivare ulteriori azioni automatizzate.

Questi requisiti sono validi per qualsiasi azione automatizzata effettuata attraverso l'account di un altro utente Twitter, tra cui la pubblicazione di Tweet, l'invio di Messaggi Diretti, l'eliminazione di Tweet o Messaggi Diretti, nonché l'aggiunta o rimozione di account da seguire. Per le applicazioni che permettono agli utenti di eliminare Tweet in blocco o in modo automatizzato, devi indicare chiaramente che, una volta eliminati, i Tweet non possono essere recuperati.

B. Tweet automatizzati

1. Pubblicazione automatizzata di Tweet

Tweet automatizzati che pubblicano informazioni provenienti da altre piattaforme: puoi pubblicare Tweet automatizzati che si basano su un flusso di informazioni provenienti da altre piattaforme (come un feed RSS, dati sul meteo, ecc.), purché tu sia debitamente autorizzato a pubblicare tali informazioni.

Altri Tweet automatizzati (escluse menzioni o risposte): a condizione che rispetti tutte le altre regole, puoi pubblicare Tweet automatizzati a scopo ricreativo, didattico o informativo. Ricorda che gli account che pubblicano contenuti duplicati, di spam o comunque proibiti possono essere soggetti a sospensione.

2. Pubblicazione automatizzata di menzioni e risposte

Le funzioni di risposta e menzione sono destinate a rendere più semplice la comunicazione tra utenti di Twitter. Automatizzare queste azioni per raggiungere diversi utenti in modo indesiderato è un abuso della funzione e non è permesso. Ad esempio, non è permesso inviare risposte automatizzate ai Tweet basate unicamente sulle ricerche di parole chiave.

Tuttavia, puoi inviare risposte o menzioni automatizzate agli utenti di Twitter a patto che:

  • I destinatari o gli utenti menzionati abbiano richiesto (ossia scelto) di essere contattati da te su Twitter o abbiano chiaramente indicato in anticipo la loro volontà di essere contattati.
  • Tu fornisca agli utenti un modo chiaro e semplice per disattivare la ricezione automatizzata di risposte e menzioni e adempia immediatamente a tutte le richieste di disattivazione.
  • Invii solamente una risposta o menzione automatizzata per ogni interazione del singolo utente.
  • La risposta o menzione automatizzata sia una risposta al Tweet originale dell'utente (se la tua campagna si basa sugli utenti che pubblicano una risposta al tuo Tweet).

Le tecniche di attivazione e le manifestazioni di volontà degli utenti possono avere diverse forme in base alle specifiche del tuo caso d'uso e all'implementazione. Ecco alcuni esempi:

  • Un Tweet dal tuo account in cui viene indicato chiaramente che chi effettua una specifica azione su quel Tweet (come ritwittarlo) riceverà una risposta automatizzata.
  • Una menzione al tuo account da parte di un utente in un modo che suggerisce chiaramente che l'utente desidera ricevere una risposta. Se vuoi avviare una campagna di risposta automatica con un hashtag specifico della campagna o del caso d'uso, gli utenti devono anche menzionarti nei loro Tweet.

Il fatto che un utente segua il tuo account non dimostra necessariamente la sua volontà di ricevere una risposta automatizzata.

Nota: gli inserzionisti, i publisher e i brand che utilizzano campagne di risposta automatica devono richiedere l'approvazione a Twitter e potrebbero essere soggetti a regole aggiuntive. Contatta il tuo account o partner manager per assistenza. Se non hai un partner manager ma sei interessato a servizi cliente gestiti, puoi scoprire di più qui.

Inoltre, gli account che comunicheranno con gli utenti attraverso menzioni o risposte automatizzate dovrebbero:

  1. Filtrare appropriatamente le risposte in base al linguaggio potenzialmente sensibile negli identificativi, nel nome e nel testo del Tweet degli utenti, come anche in base ai contenuti potenzialmente sensibili.
  2. Controllare l'esistenza del Tweet che stai menzionando o a cui stai rispondendo (ad esempio, utilizzando l'endpoint di status/lookup nelle API di Twitter).

C. Messaggi Diretti automatizzati

Invio di Messaggi Diretti automatizzati agli utenti

Non devi inviare Messaggi Diretti indesiderati in blocco o in modo automatizzato e dovresti prestare attenzione alla frequenza con cui contatti gli utenti tramite Messaggi Diretti.

Puoi inviare Messaggi Diretti automatizzati agli utenti a patto che:

  • I destinatari abbiano richiesto (ossia scelto) di essere contattati da te tramite Messaggi Diretti o abbiano chiaramente indicato in anticipo la loro volontà di essere contattati.
  • Tu fornisca agli utenti un modo chiaro e semplice per disattivare la ricezione automatizzata di Messaggi Diretti e adempia immediatamente a tutte le richieste di disattivazione.

Il fatto che, tecnicamente, un utente possa ricevere un Messaggio Diretto da te (ad esempio perché ti segue, ha abilitato la possibilità di ricevere Messaggi Diretti da qualsiasi account oppure perché l'utente è in una conversazione con te avvenuta tramite Messaggi Diretti e preesistente) non significa necessariamente che ha richiesto o desidera ricevere Messaggi Diretti automatizzati da te.

Interazione con gli utenti tramite Messaggi Diretti

Come indicato nelle regole di base, ricorda di prestare attenzione al numero e al tipo di informazioni che richiedi o scambi con gli utenti tramite Messaggi Diretti. Se chiedi a un utente di fornirti delle informazioni private o personali tramite un Messaggio Diretto automatizzato, devi spiegare chiaramente come utilizzerai le informazioni che stai raccogliendo. Prendi in considerazione l'idea di includere un link alla tua informativa sulla privacy nel Messaggio Diretto per l'utente e nella tua bio del profilo di Twitter.

Non condividere pubblicamente le informazioni ricevute da un utente in una conversazione avvenuta tramite Messaggi Diretti senza prima aver ricevuto il suo esplicito consenso. Per esempio, se un utente ti invia un Messaggio Diretto per chiederti informazioni su un acquisto che ha effettuato da te, non puoi menzionare l'utente in un Tweet pubblico in cui includi le informazioni del suo acquisto senza il suo esplicito consenso a procedere.

Al termine di un'interazione avviata da un utente, non sollecitare tramite Messaggi Diretti o Tweet di menzione senza aver ricevuto il permesso dall'utente stesso.

D. Azioni automatizzate effettuate su Tweet o account

Mettere Mi piace in modo automatizzato: non puoi mettere Mi piace ai Tweet in modo automatizzato.

Ritwittare in modo automatizzato: a condizione che rispetti tutte le altre regole, puoi ritwittare o citare Tweet in modo automatizzato a scopo ricreativo, didattico o informativo. I Retweet automatizzati portano spesso a esperienze utente negative. Ritwittare in blocco, in modo aggressivo o a fini di spam costituisce violazione delle Regole di Twitter.

Seguire e smettere di seguire in modo automatizzato: non puoi seguire o smettere di seguire gli account Twitter in blocco o in modo casuale. Il following aggressivo costituisce violazione delle Regole di Twitter. Consulta anche le nostre Regole e linee guida sul following per assicurarti di essere in regola. Nota che le applicazioni che affermano di far ottenere più follower agli utenti sono anche proibite dalle Regole di Twitter.

Aggiungere alle liste o alle collezioni in modo automatico: non puoi aggiungere utenti di Twitter alle liste né Tweet alle collezioni in blocco o in modo casuale. Aggiungere un gran numero di utenti non correlati a una lista costituisce violazione delle Regole di Twitter.

Aggiungi questo articolo ai preferiti o condividilo

Questo articolo è stato utile?

Grazie per il feedback. Siamo felici che di averti aiutato.

Grazie per il feedback. Come potremmo migliorare questo articolo?

Grazie per il feedback. I tuoi commenti ci aiuteranno a migliorare gli articoli.