Esaltazione dell'autolesionismo e del suicidio

Regole di Twitter: non puoi promuovere né incoraggiare l'autolesionismo o il suicidio. Quando riceviamo segnalazioni su un utente che minaccia di suicidarsi o di commettere atti autolesionistici, possiamo adottare una serie di misure per assisterlo, come contattarlo e fornirgli i riferimenti degli psicologi che collaborano con noi.

Il principio

Se, da una parte, vogliamo che gli utenti si sentano liberi di condividere idee e sentimenti, dall'altra non possiamo accettare che qualcuno incoraggi o promuova comportamenti autolesionistici e suicidi, perché può mettere a rischio la sicurezza altrui. Partendo da tale presupposto, adottiamo un duplice approccio: supportiamo le persone che manifestano pensieri suicidi o autolesionistici e vietiamo la promozione o l'incoraggiamento di comportamenti autolesionistici. 

Scopri di più su come aiutare qualcuno che sta affrontando pensieri suicidi o autolesionistici.

I casi

Ecco un elenco non esaustivo di comportamenti autolesionistici che è proibito incoraggiare o esaltare:

  • Ferite autoinflitte, ad esempio tagli.
  • Disordini dell'alimentazione, ad esempio bulimia, anoressia e gravi malattie che causano gravi disturbi del comportamento alimentare di una persona.
  • L'atto di togliersi la vita, così come la condivisione di strategie di suicidio e la partecipazione a suicidi collettivi o giochi suicidi.

Ecco invece alcuni esempi di ciò che non è considerato esaltazione o incoraggiamento: 

  • Organizzazioni o discussioni incentrate sulla ricerca, il sostegno e l'educazione in materia di prevenzione dell'autolesionismo e del suicidio.
  • Condivisione di informazioni su risorse e meccanismi di difesa per combattere pensieri di autolesionismo e suicidio.

Le conseguenze

Il nostro approccio nei confronti del suicidio e dell'autolesionismo dipende dal tipo di contenuto, dal fatto che un account promuova o incoraggi effettivamente comportamenti autolesionistici e da eventuali violazioni commesse in precedenza.

Alla prima violazione di questa norma, chiediamo all'utente di rimuovere i Tweet non conformi e blocchiamo temporaneamente il suo account in modo che non possa twittare.

Gli utenti che violano ripetutamente questa norma e/o gli account dedicati alla promozione e all'incoraggiamento di autolesionismo o suicidio possono essere sospesi. Se un utente ritiene che il suo account sia stato sospeso per errore, può inviare una contestazione.

Dopo aver valutato una segnalazione di pericolo di autolesionismo o suicidio, contatteremo la persona segnalata e le comunicheremo che qualcuno, preoccupato per lei, ci ha avvertiti di una possibile situazione di rischio. Le forniremo informazioni sulle risorse disponibili, incoraggiandola a cercare aiuto.

Talvolta, quando il contenuto non esalta né incoraggia atti di autolesionismo o suicidio, potremmo inserire un avviso interstiziale per contrassegnare il Tweet come sensibile. Scopri di più informazioni sulle nostre norme relative ai contenuti multimediali sensibili

Scopri di più su come affrontare autolesionismo e suicidio.

Visita il nostro Centro di sicurezza per un elenco delle risorse di sostegno psicologico disponibili a livello locale.

 

Aggiungi questo articolo ai preferiti o condividilo

Questo articolo è stato utile?

Grazie per il feedback. Siamo felici che di averti aiutato.

Grazie per il feedback. Come potremmo migliorare questo articolo?

Grazie per il feedback. I tuoi commenti ci aiuteranno a migliorare gli articoli.